La casetta dei sensi

27.06.2012

Costruire una casetta insieme ai bambini è un passatempo molto divertente e gradito dato che, praticamente con niente, si costruisce qualcosa. Infatti quello che ci occorre è principalmente una scatola di cartone, il resto del materiale dipende da quello che si trova in casa e ai giardini.

Per quanto riguarda la scatola noi abbiamo usato una di quelle dell’IKEA col manico, usufruibili gratuitamente per portare via la spesa. Con due pezzi di cartoncino tolti alla stessa scatola, abbiamo fatto il pezzettino di giardino antistante la porta ed il tetto rosso. Abbiamo usato poi dei cartoncini colorati per ricoprire le varie parti di cartone: il verde smeraldo per il pratino, il rosso per il tetto, il giallo per la porta e un marroncino chiarissimo per il muro esterno.

Devo dire che la parte più divertente è stata la realizzazione del giardino perché ha permesso di maneggiare e incollare tanti materiali diversi. Noi abbiamo usato per farlo lo scotch biadesivo che è più indicato per lavorare con i bambini più piccoli, rispetto alla più efficace colla vinilica.

Chiaramente è meglio quest’ultima per avere una migliore presa sugli oggetti ma comunque l’importante è divertirsi sul momento e, per i più piccoli, lo scotch è comunque un materiale di grande interesse tattile. Abbiamo messo varie strisce parallelamente per tutta l’estensione del cartoncino verde e poi vi abbiamo appoggiato, premendo, i vari materiali che avevamo trovato all’aperto: sassi, frutti, semi… (naturalmente per i bambini più piccoli bisogna stare attenti che non si mettano niente in bocca). Lospazio invece per l’apertura della porta l’abbiamo riempito cospargendoci sopra del pangrattato. Anche questa esperienza tattile è molto apprezzata dai bambini quindi conviene fargliela fare a loro direttamente. Si è poi rimosso, scuotendo, la parte di pangrattato in eccesso.

Nella parte retriostante abbiamo fatto una grande finestra. La scatola dell’IKEA aveva già queste aperture e quindi non si è fatto altro che incollare della carta vetrata rosa per dare l’effetto simile a persiane. Anche la carta vetrata è molto interessante da manipolare e toccare e l’abbiamo usata anche per fare una sorta di pomello alla porta d’ingresso, in quel caso di colore marrone.

E infine? Lasciamo sempre i bambini colorare la casetta a loro piacimento con disegni e forme di loro invenzione.

Sarà un particolare rifugio per gli animaletti o i personaggi dei giochi, una stalla per il cavallo o la mucca…

 

Materiali usati:

– Scatola di cartone

– Scotch biadesivo

– Sassi, semi, frutti

– Pangrattato

– Cartoncini colorati (rosso, giallo, verde, marroncino chiaro)

– Pennarelli

– Carta vetrata colorata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.